Azione A6

Sharing is caring!

Monitoraggio ex-ante acque e benthos

Descrizione

L’azione prevede il monitoraggio ex-ante delle acque e del macrobenthos. Il monitoraggio delle acqueriguarda la misura dei carichi dei principali nutrienti (azoto, fosforo e silice) in entrata nella Valle di Gorino dalPo di Goro, l’attività si completa nell’azione D3 con il monitoraggio ex-post, in quanto sulla base dei risultatiraccolti nei due anni di campionamento, sarà definito un protocollo delle derivazioni di acqua dolce dal Po diGoro entro la laguna. Le operazioni di raccolta dei campioni saranno effettuate con l’appoggio, ma senzaalcun aggravio di costi, della Provincia di Ferrara. Le uscite di campionamento avranno una cadenzaindicativamente settimanale, in entrambi gli anni e, come già richiesto e concordato, saranno effettuate insovrapposizione alle uscite di monitoraggio che il Personale del Servizio Ambiente della Provincia di Ferraraeffettua con la stessa cadenza. I campioni prelevati saranno analizzati presso il Laboratorio di ecologiadelle acque del Dipartimento di Biologia ed Evoluzione, ed i relativi risultati saranno funzionali alla verificadegli interventi idraulici e di ripristino ambientale, così come alla stesura del protocollo gestionale. I parametridelle acque della laguna saranno inoltre monitorati tramite sonde multiparametriche da parte della Provinciadi Ferrara, i risultati saranno messi da disposizione dell’Università di Ferrara per completare i set di dati edelaborare al meglio il protocollo di gestione dei carichi in entrata. Il monitoraggio ex-ante delle acque sirivolge principalmente ai nutrienti azotati e fosforati che non sono misurabili con la strumentazione usatadalla Provincia di Ferrara per il monitoraggio routinario né con nessun altro tipo di strumentazioneautomatica. Il monitoraggio già in essere da parte della Provincia di Ferrara rappresenta una buona base didati al contorno in cui collocare il monitoraggio ex ante dei nutrienti nella sacca, fondamentale per indirizzareal meglio gli interventi ingegneristici, quello delle acque del Po di Goro, indispensabile per programmare uncalendario delle derivazioni di acqua dolce che permetta di ridurre lo stato trofico delle laguna e il rischio dianossie e distrofie causate dalle fioriture macroalgali e quello ex-post che permetterà di calibrare taleprotocollo e validare la quelità degli interventi effettuati.

A6_1_Monitoraggio_benthos ex-ante

A6_2_Monitoraggio_acque ex-ante

Foto


a cura di:

Settore Pianificazione Territoriale, Turismo, Programmazione Strategica e Progetti Speciali